La pagina di Simonetta Galli

Simonetta Galli

Innamorata...del Paperone (2008)

Questa è la storia di una mamma e della sua bimba, adesso di 27 anni, che tanti anni fa si innamorarono del Paperone..Il papà era ed è tuttora dell'Istrice, senese, al contrario della mamma che veniva da Roma..quando si trattò di decidere di quale contrada sarebbe diventata la bimba non ebbi dubbi...poteva essere solo l'OCA..la contrada che più di ogni altra mi aveva affascinato...elegante..bella..fiera...potente e per me sopra tutte le altre..non c'erano rivali...e cominciai a farle frequentare la contrada..entrai in punta di piedi se cosi si può dire ..per non essere invadente..la portavo a giocare con i bambini di contrada..con i barberi o anche semplicemente a rincorrersi per tutta Fontebranda,,,poi il suo battesimo in contrada e io li che mi sembrava di aver toccato il cielo con un dito.
Patrizia era piccola ma anche io ero giovane e la mia passione mi porto' a farle vedere il suo primo Palio nell'84,adesso dico che è da incoscienti ma so solo io cosa provai quando, al suo primo Palio a vedere l'OCA , per un attimo la feci volare in aria ,a soli 3 anni ,quando Aceto fece volare in alto il nerbo in sella a Baiardo..ho sempre pensato di aver portato bene a portarla in piazza quel giorno..una cosa indescrivibile che solo un Senese puo capire..e poi l'orgoglio di quando la Contrada veniva a sbandierare sotto casa PER LEI..e io li che preparavo di tutto per gli Ocaioli che erano venuti fino la(all'epoca abitavo a Taverne d'Arbia) e mettevo la bandiera fuori dal balcone e guardavo chi passava e la vedeva e pensavo dentro di me .pensando in romano...'embè..che c'hai da dì...siamo dell'Oca e ce ne vantiamo e tu puoi solo guardarla da sotto'...che pensieri ...poi di nuovo trasferiti a Roma...la comunione e io che vado da uno dei più bravi pasticceri di Roma a far fare una torta con l'Oca disegnata a mano sopra..mi costo' una fortuna ma mi ricordo ancora mio suocero...l'ocaiolo Sonnini Mario che piangeva per la sorpresa e impediva a chiunque di tagliare la torta per non rovinarla e io che gli dicevo...' ma dai...è fatta per essere mangiata..'..e ancora ora nn faccio altro che sognare il giorno in cui mia figlia si sposerà e io chiederò la possibilita' di poter avere presenti i paggi e gli sbandieratori..e avere una chiesa tutta bianca rossa e verde e poter dire a chi guarda e non sa cosa significa...'Embè?? mia figlia e io siamo dell'Oca..la piu bella contrada di Siena..e tu che c'hai da dì?????'..adesso siamo a Roma ma anche quando sono all'estero il 2 luglio e il 16 agosto ..da qualsiasi parte del mondo sia..trovo sempre il modo di potermi vedere tutto il Palio...altrimenti sono guai per tutti...


ILPALIODISIENA.EU
tutto sul Palio
 

indietro