NOBILE CONTRADA DELL'OCA - IDENTITA' E TERRITORIO

Stemma della Nobile Contrada dell'Oca

Compagnia Militare di Sant'Antonio  Compagnia Militare di San Pellegrino

I N S E G N A

Stemma d'oro, un'oca coronata alla reale su di una zolla erbosa, con al collo un nastro azzurro da cui pende la croce di Savoia.
La Contrada ha il titolo di "Nobile" per il valore dei suoi soldati nella battaglia di Montemaggio  (1145), in quella di Montaperti (1260), dopo la quale ebbe il titolo di "governatora", e nella guerra di Siena (1552-1555); inoltre per aver costruito a proprie spese l'acquedotto dei "bottini"

B A N D I E R A

Bianco e verde con liste rosse.

M O T T O

Clangit ad arma.

S I M B O L E G G I A

Avvedutezza

C O M P A G N I E
M I L I T A R I

Sant'Antonio, San Pellegrino.

C O R P O R A Z I O N E

Tintori

O R A T O R I O

Costruito fra il 1464 e il 1474 dagli abitanti di Fontebranda nella casa ove nel 1347 nacque Santa Caterina.

S A N T O   P A T R O N O
E
F E S T A   T I T O L A R E

Santa Caterina da Siena, 29 aprile.

M U S E O - S E D E

Vicolo del Tiratoio, 13. - tel. 0577/285413

S O C I E T A'
D I
C O N T R A D A

SOCIETA' TRIESTE - Via Santa Caterina, 55 - tel. 0577/280003

S I T O    I N T E R N E T
U F F I C I A L E

www.contradadelloca.it

F O N T A N I N A
B A T T E S I M A L E

Il battesimo contradaiolo ha luogo alle fonti di Fontebranda (XII-XIII sec.)

G E M E L L A G G I O

TRIESTE

C O N T R A D E
A L L E A T E

NESSUNA

C O N T R A D E
R I V A L I

TORRE (dal 1671)  - Non intrattiene relazioni ufficiali con il  BRUCO.

I N C I T A M E N T O

PA-PA-PAPERO

C O N T R A D A I O L O

Ocaiolo

N U M E R O
F O R T U N A T O

9

D E S I G N A Z I O N E
T O P O N O M I C A

FONTEBRANDA

Bandiera della Nobile Contrada dell'Oca

  TERRITORIO DELLA NOBILE CONTRADA DELL'OCA

dal BANDO di Violante di Baviera (1729)

I Territori delle 17 Contrade

Dalla Porta Fonteblanda salga per tutta la strada di Santa Caterina, occupando la Crociata, cioè da man sinistra, sino alla Chiesa Curata di Sant'Antonio inclusiva, agli edifizi delle Tira, da man destra poi salga a Diacceto, comprendendo le case a destra fino all'Osteria della Scala, ed a sinistra tenendo vada nell'Arte della Lana, ed esclusa la Chiesa Curata di San Pellegrino occupi la via dell'Arte fino a Sant'Andrea Gallerani inclusiva a man sinistra e da man destra fino al vicolo che svolta all'Osteria della Rosa, colla Piaggia che porta alla Chiesa Curata di Sant'Antonio, e ad essa appartenga la Costaccia a man sinistra in venire da Fonte Blanda alla Porta Salaria, ed i vicoli tutti entro a detto recinto.

Nella figura i due barberi indicano: la Sede Museale (quello con stemma) , la Società di Contrada (l'altro).

   LEGENDA DEI LUOGHI ATTUALI

P o r t a   F o n t e b l a n d a
La Porta, attuale Fontebranda, venne costruita nel 1255.

S t r a d a   d i   S . C a t e r i n a
L'attuale Via S. Caterina
C h i e s a   c u r a t a   d i   S . A n t o n i o
Da anni la Chiesa curata di S. Antonio ha cessato di funzionare, essendo questa parrocchia stata trasferita nella Basilica di S. Domenico.
E d i f i z i   d e l l e   T i r a
A tergo della Chiesa di S. Antonio c'erano prima gli edifizi delle Tira, dai quali prese nome il <<Vicolo del Tiratoio>>, dal quale si accede alla casa di S. Caterina.
D i a c c e t o
La strada ha conservato l'antico nome forse collegabile alla particolare ariosità e ventosità della via.
O s t e r i a   d e l l a   S c a l a
L'attuale Albergo della Scala che nel 1729 aveva l'ingresso da Via Diacceto.
A r t e   d e l l a   L a n a
Il tratto di Piazza che congiunge Via Diacceto con Via delle Terme a sinistra, venendo da Via Diacceto, prendeva il nome <<dell'Arte della Lana>> perchè ivi esisteva la sede del Magistrato dell'Arte medesima.
C h i e s a   c u r a t a   d i   S . P e l l e g r i n o
E' familiarmente detta S. Pellegrino alla Sapienza. Era infatti collegata all'Università- o Sapienza. E' Chiesa di origine molto antica esistente ante 1240 col titolo di S. Maria della Misericordia, poi accresciuta nel 1321 dal Beato Andrea Gallerani, assume l'aspetto attuale nel 1767.
S . A n d r e a   G a l l e r a n i
Questa Chiesa era sotto l'attuale Chiesa di S. Pellegrino volgarmente detta <<della Sapienza>> creata parrocchia da che fu demolita l'altra da questo Titolo già esistente nell'area di Piazza Indipendenza.
C o s t a c c i a
Via Fontebranda. Il peggiorativo è legato alla notevolissima pendenza della strada.
P o r t a   S a l a r i a
Si pensa che la Porta Salaria si trovasse all'imbocco di Via di Città, nel punto in cui su essa immettono Via dei Pellegrini da un lato e la Costarella dei Barbieri dall'altro.

indietro | cronache | vittorie