Quando ritornerà la Terra in Piazza?

Quest’anno l’estate a Siena non è mai arrivata.

Sappiamo tutti il perché - quella parola non voglio più nominarla. Il “grido” sommesso di Siena, del contradaiolo stordito da un’estate vuota e incolore come non accadeva dal tempo della guerra ha riecheggiato nella piazza popolata soltanto da turisti – neanche tanti - come un qualsiasi giorno dell’anno, lontano dalla Festa.

Proprio il 13 agosto, in vacanza al mare, sulla spiaggia ho incontrato un mio carissimo “nemico”. Ci siamo detti l’un l’altro:<<Ma che ci facciamo qui oggi?>> Ci siamo presi un caffè, abbassando la mascherina e scuotendo il capo.

Ormai dell’ultimo tufo steso non è rimasta neanche l’ombra e la conchiglia e la Torre restano lì a guardarsi testimoni di un passato incredibile che non è dato di sapere se, quando e in che modo ritornerà.

Nel cuore del senese la mente vola al 2021, ma chi può dire veramente cosa succederà nei prossimi mesi?

Non mi faccio illusioni, senza un vaccino a quella malattia il Palio di Siena potrebbe davvero rimanere un bellissimo sogno.

Non c’è Festa se prima non c’è vita. E ancora la vita deve essere riconquistata. Spero che gli scienziati trovino presto una soluzione in modo che il mondo possa tirare un sospiro di sollievo e che finalmente ritorni la terra in piazza.

Massimo Tinti 17 agosto 2020

indietro