IMPERIALE CONTRADA DELLA GIRAFFA - IDENTITA' E TERRITORIO

Stemma dell'Imperiale Contrada della Giraffa

 Compagnia Militare di San Pietro a Ovile di Sopra

I N S E G N A

Stemma d'argento, una giraffa tenuta da un moro vestito alla turca, sotto un nastro recante il motto: UMBERTUS I DEDIT.
La Contrada ha il titolo di "Imperiale" per decreto di Vittorio Emanuele III, avendo vinto il Palio del luglio 1936 dedicato all'Impero.

B A N D I E R A

Rosso e bianco.

M O T T O

Pi¨ alta la testa pi¨ alta la gloria.

S I M B O L E G G I A

Eleganza

C O M P A G N I E
M I L I T A R I

San Pietro a Ovile di Sopra.

C O R P O R A Z I O N E

Pittori

O R A T O R I O

Chiesa del Suffragio, nella cripta della Collegiata di Provenzano. Nel 1969 la Giraffa Ŕ stata dichiarata ente morale di diritto canonico.

S A N T O   P A T R O N O
E
F E S T A   T I T O L A R E

Maria SS. della Visitazione. Si celebra la prima domenica di giugno

M U S E O - S E D E

Piazzetta della Giraffa, 2 - tel. 0577/287091

S O C I E T A'
D I
C O N T R A D A

SOCIETA' DELLA GIRAFFA - Via delle Vergini, 18 - tel. 0577/207091

S I T O    I N T E R N E T
U F F I C I A L E

www.contradadellagiraffa.it

F O N T A N I N A
B A T T E S I M A L E

Opera di Salvatore Bocci: ne fa parte un bronzo di Pier Luigi Olla. E' situata in via delle Vergini.

G E M E L L A G G I O

GROSSETO

C O N T R A D E
A L L E A T E

CIVETTA , ISTRICE  E  PANTERA.

C O N T R A D E
R I V A L I

NESSUNA

I N C I T A M E N T O

GI-GI-RAFFE

C O N T R A D A I O L O

Giraffino

N U M E R O
F O R T U N A T O

19

D E S I G N A Z I O N E
T O P O N O M I C A

PROVENZANO

Bandiera dell'Imperiale Contrada della Giraffa

TERRITORIO DELLA IMPERIALE CONTRADA DELLA GIRAFFA

dal BANDO di Violante di Baviera (1729)

I territori delle 17 Contrade

Dalla Chiesa S. Francesco inclusive colla metÓ di detta Piazza verso il Convento passi per l'Arco ed occupando solo le case a sinistra, occupi tutta la Strada Maestra fino all'imboccatura della Via del Refe Nero, e per quella scendendo pure a sinistra vada fino al Vicolo del Sig. Muzio Piccolomini, e contenendo da ambe le parti le case entro a detto Vicolo, vada alla Piaggia della Madonna di Provenzano abbracciando quella Piazza e Strade annesse, con tutte le Piagge verso la Madonna del Fosso e via di S. Pietro a Ovile.

Nella figura i due barberi indicano: la Sede Museale (quello con stemma) , la SocietÓ di Contrada (l'altro).

   LEGENDA DEI LUOGHI ATTUALI

C o n v e n t o
Ora sede di FacoltÓ ed istituti universitari e della Caserma dei Carabinieri.

A r c o
E' quello d'accesso a Piazza S. Francesco.
S t r a d a   M a e s t r a
Via dei Rossi
V i c o l o   d e l   S i g . M u z i o   P i c c o l o m i n i
Il vicolo, non pi¨ esistente, sboccava in via del Fosso.
P i a g g i a   d e l l a   M a d o n n a   d i   P r o v e n z a n o
Via Lucherini.
Q u e l l a   P i a z z a
E' la Piazza di Provenzano o di Provenzano Salvani.
M a d o n n a   d e l   F o s s o
Il portico che conteneva l'Oratorio giÓ col titolo di S.Anna, era situato appunto in via del Fosso, in origine destinato ai ciechi, storpi, e invalidi, pass˛ alla Contrada della Giraffa intorno al 1780. Qui ci si riferisce all'immagine della Madonna (che venne portata nell'Oratorio, dopo averla staccata dal muro del portico e il restauro di Carlo Amidei) che si trovava esterna alla piccola Chiesa.
V i a   d i   S . P i e t r o   a   O v i l e
Ora Via del Giglio.

indietro | cronache | vittorie