PALIO DI SIENA - 16 AGOSTO 2000

Trifora

Trifora


1

Contrada della LUPA

LUPA

3

Contrada della SELVA

SELVA

5

Nobile Contrada del BRUCO

BRUCO

7

Entra nella pagina dedicata alla Contrada

GIRAFFA

9

Nobile Contrada dell'Oca

OCA


CARRIERA DI MEZZ'AGOSTO

16 AGOSTO 2000


Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che hanno preso parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

9 LUGLIO - ESTRAZIONE (regole)

Oltre alle 6 Contrade che corrono di diritto (il NICCHIO non corre per squalifica), sono state estratte GIRAFFA, TARTUCA, OCA e LEOCORNO in modo da completare il lotto di 10 che partecipa a questo Palio.

VALDIMONTONE, DRAGO, ISTRICE, CIVETTA, AQUILA, CHIOCCIOLA e NICCHIO invece, prenderanno parte alla carriera del 16 agosto 2001.

10 AGOSTO - PRESENTAZIONE DEL PALIO

 Il drappellone dipinto da Alberto Positano 

Nato a Roma nel 1958, ma senese d'adozione, Alberto Positano nel 1981 si diploma in pittura alla scuola delle Arti Ornamentali mentre frequente la Scuola libera del Nudo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma, sotto la guida di Giulio Turcato. L'esordio avviene con una personale al "Dulcis Inn" (1983) della capitale. A Siena lavora come pittore di vetrate e mosaici a fianco di Fiorenzo Joni (figlio di Icilio Federico Joni) fino al 1991, anno della morte del maestro.
Il suo lavoro è incentrato su opere permanenti per le chiese e i luoghi di culto, spaziando dai mosaici alle vetrate istoriate, dalle sculture e tempere murali, alle figurazioni a olio su tela e su tavola. Il suo stile e la sua formazione classica lo fanno avvicinare ai grandi maestri del passato e il suo lavoro "aperto" e "in divenire" è simile a quello che si svolgeva nelle "antiche" botteghe. Tra le numerose creazioni ricordiamo le vetrate per la Christ the King Catholic Church di Courtney in Canada (1995-1999), il tabernacolo in bronzo e pietra per la Chiesa inferiore di San Francesco ad Assisi (1997), i mosaici e le vetrate per la chiesa di Saint Joseph of Tagaste a Suffern, New York (1995-1996), le vetrate della Chiesa di San Bernardo Arezzo, (1992). A Siena ha realizzato la vetrata per la Chiesa di San Cristoforo (1997), le tempere murali per il castello di Valcortese e gli oli su tavola per l'annessa Cappella di SantEgidio (Castelnuovo Berardenga, 1995).
La dedica del drappellone per il Palio dell'Assunta a Santa Caterina, compatrona d'Europa.

13 AGOSTO - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI PARTECIPANTI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
ALTOPRATO 21 27 URBAN II
AMADUS 5 29 VELENOSA
ANDARE DE ZAMAGLIA 30 3 VENUS VIII
ARIANNHA 14 18 VERKORS
ASABINCHERE 23 11 VILLERA
ASCON 25 9 VOTTA VOTTA
ATTILAX 7 4 ZARELKO
ATTILIO DI VALLEFREDDA 22 12 ZAYR
CANANELLO 16 24 ZENUBBIA
DIGAZERT 19 10 ZETSUNN
EI CARAMELLA 13 8 ZILATA USA
GIOVE 6 1 ZINCOVIC
MAFALDA 26 2 ZLATA HUSA
RE ARTU' 28 20 ZODIACH
TESSERA 17 15 ZULLINA

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 2 GIRAFFA 6 23 TORRE
2 3 LEOCORNO 7 26 TARTUCA
3 8 LUPA 8 27 ONDA
4 9 BRUCO 9 28 PANTERA
5 15 OCA 10 29 SELVA

PANTERA e BRUCO hanno sorteggiato i cavalli che hanno già vinto. Fra i più ambiti anche quello finito nell' ONDA e nel LEOCORNO.

ORDINE ASSEGNAZIONE CAVALLI CON MONTE DEFINITIVE

Contrada Barbero Fantino
BRUCO VOTTA VOTTA Il Pesse
OCA

Ritiro per coliche occorse al barbero ZULLINA durante la notte prima del Palio.

GIRAFFA ZLATA HUSA Velluto
PANTERA RE ARTU' Cianchino
LEOCORNO VENUS VIII
LUPA ZILATA USA Scintilla
SELVA VELENOSA Veleno II
TORRE ASABINCHERE Massimino
ONDA URBAN II Clemente
TARTUCA MAFALDA Il Bufera

13/16 AGOSTO - LE PROVE (regole)

Prova Contrada Vincitrice
PANTERA
TARTUCA
TARTUCA
OCA
gen. SELVA
provaccia BRUCO

Ancora scartato Giove i cavalli più ambiti sono i "soliti" Votta Votta e Re Artù, outsider Venus VIII e Urban II, poi sei esordienti sconosciuti. Votta Votta torna nel BRUCO che conferma la fiducia al Pesse, Re Artù ritorna per la terza volta nella stalla della PANTERA. Proprio la Contrada di Stalloreggi vivacizza le prove, dando vita ad un valzer di monte che vede protagoniste anche SELVA, GIRAFFA e OCA. Re Artù viene montato egregiamente sia da Gregory Baldicchi che da Bighino, ma nella PANTERA serve una monta prestigiosa e arriva Cianchino che lascia la SELVA all'improvviso. In Vallepiatta si rimedia prima con Tredici e poi con Veleno che arriva al Palio per montare la "sua" Velenosa. L'OCA sembra orientata a confermare Mamassino, girando Trecciolino alla GIRAFFA, ma all'ultimo momento Bruschelli preferisce tornare in Fontebranda e in Provenzano viene concessa fiducia al giovanissimo Dino Pes detto "Velluto".
Ma dopo la Prova Generale qualcosa cambia, una colica mette KO Zullina, l'OCA è costretta a rinunciare al Palio e Trecciolino resta a piedi. Anche nell'ONDA succede qualcosa di strano nella serata di vigilia, l'intera stalla viene "sfiduciata", Urban II viene dato in pessime condizioni e la tensione in Malborghetto è altissima.

16 AGOSTO - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

LUPA

PANTERA

SELVA

GIRAFFA

TORRE

BRUCO

ONDA

TARTUCA

LEOCORNO

R 8 7 6 5 4 3 2 1

La mossa del Palio non ha tempi lunghi, Massimino nella TORRE cerca l'accordo con Scintilla di rincorsa, ma il modesto Asabinchere è irrequieto e infastidisce notevolmente il BRUCO. Verso lo steccato sono molto tranquille LEOCORNO, TARTUCA e ONDA. Proprio queste Contrade prendono la testa. BRUCO e TORRE partono malissimo, Asabinchere si strappa dopo pochi metri, si corre praticamente in otto. Al primo San Martino ONDA e TARTUCA girano molto larghe e finiscono ai materassi, Clemente cade, Bufera resta in groppa a Mafalda ma per lui il Palio è compromesso. Il LEOCORNO prende il comando tallonato dallo scosso dell'ONDA e dalla LUPA in grande rimonta, ma al primo Casato l'azione di Scintilla si infrange nel colonnino. Dè spinge con sicurezza Venus VIII, il BRUCO recupera posizioni, mentre al secondo San Martino cadono SELVA e PANTERA, con Cianchino decisamente sotto tono. Per il LEOCORNO è praticamente fatta, Dè ha un piccola esitazione all'ultimo San Martino, ma Urban II non riesce a colmare il distacco, Il Pesse cade all'ultimo Casato. Per la Contrada di Pantaneto arriva la quinta vittoria in soli vent'anni, conquistata con un binomio poco considerato alla vigilia dimostratosi nettamente superiore sul tufo.

Il LECO è in testa. Il LEOCORNO fa suo il palio dell'Assunta 2000.

 L'arrivo vittorioso di Luca Minisini detto Dé su Venus VIII ed il LECO è in paradiso.

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona, solo il LEOCORNO fa festa.

2 Luglio 2000 | indietro | 9 Settembre 2000



 

Trifora

Trifora


2

Contrada della Pantera

PANTERA

4

Entra nella pagina dedicata alla Contrada

TORRE

6

Contrada Capitana dell'ONDA

ONDA

8

Contrada della Tartuca

TARTUCA

10

Contrada del LEOCORNO

LEOCORNO