PALIO DI SIENA - 2 LUGLIO 2004

Trifora

Trifora


1

Contrada di Valdimontone

VALDIMONTONE

3

Nobile Contrada del BRUCO

BRUCO

5

Contrada della Lupa

LUPA

7

Contrada del DRAGO

DRAGO

9

Entra nella pagina dedicata alla Contrada

SELVA


CARRIERA DI PROVENZANO

2 LUGLIO 2004


Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che prenderanno parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

30 MAGGIO - ESTRAZIONE (regole)

Oltre alle 6 Contrade che corrono di diritto (l'ISTRICE non corre per squalifica), sono state estratte DRAGO, GIRAFFA, SELVA e PANTERA in modo da completare il lotto di 10 che partecipa a questo Palio.

AQUILA, CIVETTA, LEOCORNO, TARTUCA, CHIOCCIOLA, NICCHIO e ISTRICE invece, prenderanno parte alla carriera del 2 luglio 2005.

26 GIUGNO - PRESENTAZIONE DEL PALIO

 Il drappellone di Emanuele Luzzati 

Emanuele Luzzati è l'artista incaricato di dipingere il Palio del 2 luglio, dedicato al 60° anniversario della Liberazione di Siena.
Nato a Genova nel 1921, Emanuele Luzzati si è diplomato all'École des beaux-arts di Losanna, iniziando nel dopoguerra la sua attività di scenografo con l'uso di tecniche varie, rinnovando la scena con elementi scomponibili come il legno e la rete dipinta.
Artista poliedrico, si è occupato con successo di illustrazione e pittura, decorazione, ceramica, maschere, grafica e cinema di animazione, riuscendo, in ogni ambito e a livello internazionale, a comunicare la sua innata creatività. Il drappellone patchwork, più figurativo che pittorico, realizzato per la Carriera del 2 luglio da Luzzati, non solo riprende l'entusiasmo già sperimentato dell'uso dei tessuti, ma traduce con la versatilità, che da sempre lo ha contraddistinto, la simbologia e l'essenza del Palio. Le forme che prendono vita dal collage di stoffe, rappresentando il bestiario iconografico, sono immerse nel colore con richiami “naif”. Uno stile personalissimo che riesce a meravigliare pur richiamando la tradizione figurativa tipicamente italiana.
Primo Premio per la Ceramica a Cannes nel 1955, due nomination all'Oscar per i film d'animazione “La gazza ladra” del 1964 e “Pulcinella” del 1974, dal 1974 ha fatto parte della prestigiosa Alliance Graphique Internazionale e nel 1992 l'Università di Genova gli ha conferito la Laurea Honoris causa in Architettura.
Ha ricevuto il Premio Ubu nel 1995 per la migliore scenografia dell'anno per le scene del “Pinocchio” e, nel 1997, il Premio della Critica Teatrale.
Emanuele Luzzati ha realizzato, durante la sua fruttuosa carriera, più di quattrocento scenografie per Prosa, Lirica e Danza nei principali teatri italiani e stranieri. Ma la fantasiosa mano di Luzzati non è solo per il mondo dei grandi. Sue le illustrazioni di molti libri per bambini: “Le fiabe scelte dei fratelli Grimm”, “Alice nel paese delle meraviglie” di Carrol e le tavole per autori come Calvino e Rodari. Tra le molte esposizioni del grande artista ricordiamo la Biennale di Venezia nella sezione grafica sperimentale, la mostra “Il sipario magico” allestita dall'Istituto del Teatro dell'Università di Roma e quella antologica ospitata al Palazzo Ducale di Genova. Le opere di Luzzati sono state esposte, inoltre, a Parigi, al Palazzo della Triennale di Milano e, nel 1999, a Salisburgo, città natale di Mozart. Qui, l'anno successivo, Luzzati ha creato un parco dedicato al celebre compositore. Nel 2001 a Genova, nella sede Cinquecentesca di Porta Siberia, è stato inaugurato il museo
Luzzati, dedicato alla sua intera opera di scenografo e illustratore. Tra gli ultimi lavori le illustrazioni, attualmente a corredo dei commenti sulla Divina Commedia, pubblicate nella pagine culturali del Corriere della Sera.

29 GIUGNO - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI PARTECIPANTI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
ACQUARIO 8 15 DIDIMO
AFARA 21 16 DILAN
ALESANDRA 4 3 DON LURIO
ALTOPRATO 9 22 DONOSU TOU
AMOROSO 20 10 DOSTOEVSKIJ
BELISARIO 19 11 DUSSENDORF
BERIO 5 25 LE FEU SACRE
BRENTO 2 12 LE MUSICIEN
CAMU 17 7 VAI GO
CARO AMICO 18 12 ZARINIA
CHOCI 1 13 ZOARCO
CORNELIUM 14 6 ZODIACH

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 2 TORRE 6 9 DRAGO
2 4 SELVA 7 15 ONDA
3 6 PANTERA 8 19 LUPA
4 7 BRUCO 9 21 VALDIMONTONE
5 8 OCA 10 22 GIRAFFA

PANTERA, TORRE e DRAGO hanno sorteggiato i cavalli più ambiti.

ORDINE ASSEGNAZIONE CAVALLI CON MONTE DEFINITIVE

Contrada Barbero Fantino
SELVA ALESANDRA Bonito da Silva
DRAGO ALTOPRATO Cianchino
PANTERA ZODIACH Sgaibarre
TORRE BRENTO Gingillo
BRUCO VAI GO Velluto
LUPA BELISARIO Massimino
VALDIMONTONE AFARA Il Pesse
ONDA DIDIMO Batticuore
OCA ACQUARIO Mamassino
GIRAFFA DONOSU TOU Salasso

29 GIUGNO/2 LUGLIO - LE PROVE (regole)

Prova Contrada Vincitrice
VALDIMONTONE
DRAGO
GIRAFFA
TORRE
gen. VALDIMONTONE
provaccia TORRE

2 LUGLIO - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

SELVA

TORRE

OCA

DRAGO

ONDA

VALDIMONTONE

PANTERA

GIRAFFA

BRUCO

LUPA

R 9 8 7 6 5 4 3 2 1

Splendida vittoria di Donosu Tou che, scosso, ha fatto esplodere giustamente tutta Provenzano. E' GIRAFFA in uno dei Palii più avvincenti degli ultimi anni. Corsa dominata dal BRUCO fino al III S.Martino quando la GIRAFFA è riuscita ad entrare dall'interno provocando la caduta dei due fantini (Ricceri e Dino Pes) e a lanciarsi in un testa a testa col barbero del BRUCO.
La corsa. Escono bene dai canapi: GIRAFFA, LUPA, MONTONE, TORRE che sorprende l'OCA. Al I S.Martino in testa c'è un determinato Ricceri che gira davanti a BRUCO, TORRE, MONTONE e LUPA, ma allarga troppo ai materassi consentendo l'ingresso al BRUCO che va in testa, seguito dalla TORRE. Al I Casato sfilano BRUCO, TORRE, GIRAFFA, LUPA, DRAGO e MONTONE. Cadono OCA e ONDA. Al II S.Martino identiche posizioni con la LUPA che batte, mentre la TORRE resta alta e non trova l'inserimento giusto. Al II Casato sfilano BRUCO, GIRAFFA, TORRE, DRAGO e PANTERA. La TORRE allarga troppo e finisce dietro. Al III S.Martino la svolta; il BRUCO, un po' troppo ingenuamente si lascia infilare all'interno dalla GIRAFFA ed il contatto tra le due è inevitabile. Cade prima la GIRAFFA e poi il BRUCO. Si fa sotto il DRAGO dietro i due cavalli scossi che ritrovano al Casato lo scosso dell'OCA doppiato. All'interno rinviene bene anche la PANTERA. All'uscita del Casato il DRAGO è fermato dai cavalli scossi. Così la GIRAFFA con davanti l'OCA doppiata va a vincere seguita da PANTERA, BRUCO, TORRE e DRAGO.

 Vince la GIRAFFA, l'OCA è doppiata.

Albertino Ricceri detto SALASSO portato in trionfo dai giraffini.

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona, solo la GIRAFFA fa festa.

16 Agosto 2003 | indietro | 16 Agosto 2004



 

Trifora

Trifora


2

Contrada della Torre

TORRE

4

Contrada Capitana dell'ONDA

ONDA

6

Nobile Contrada dell'Oca

OCA

8

Imperial Contrada della GIRAFFA

GIRAFFA

10

Contrada della Pantera

PANTERA