PALIO DI SIENA - 16 AGOSTO 2008

Trifora

Trifora


1

Nobile Contrada dell'AQUILA

AQUILA

3

Contrada della TORRE

TORRE

5

Contrada della PANTERA

PANTERA

7

Nobile Contrada dell'OCA

OCA

9

Contrada di VALDIMONTONE

VALDIMONTONE


CARRIERA DI MEZZ'AGOSTO

16 AGOSTO 2008


Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che hanno preso parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

6 LUGLIO - ESTRAZIONE (regole)

Oltre alle 7 Contrade che corrono di diritto, sono state estratte nell'ordine: BRUCO, VALDIMONTONE e DRAGO, in modo da completare il lotto di 10 che partecipa a questo palio.

GIRAFFA, LEOCORNO, ISTRICE, CIVETTA, ONDA, LUPA e CHIOCCIOLA invece, prenderanno parte alla carriera del 16 agosto 2009. 

10 AGOSTO - PRESENTAZIONE DEL PALIO - vedi filmato

Mario CeroliLo scultore Mario Ceroli sarà l'autore del drappellone di mezz'agosto. Nato nel 1938 a Castelfrentano (CH) è considerato un artista singolare, non appartenente a nessuna corrente per la vastità degli interessi e per la particolarità della tecnica, fuori entrambe da qualsiasi possibilità di classificazione, unite ad una inesauribile capacità di rinnovarsi, di sorprendere, di divertire, una curiosità indomita che lo ha portato ad occuparsi di scenografia, cinema, allestimenti teatrali e poi grafica e scultura, del legno, del marmo, perfino del ghiaccio. L'esordio fu precoce, nel 1958 si aggiudicò il premio per la giovane scultura alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma. Negli anni '60 aprì la strada alle poetiche dell'arte povera in una sorta di pop art tutta italiana. Per la realizzazione delle sue opere utilizza il disegno preparatorio nel modo in cui gli artisti rinascimentali usavano i cartoni, fissando sulla carta l'essenza dell'opera. In un contrappunto costante fra legno e carta nascono opere di estrema originalità, dove ritagli, collages, "stracci", ultimamente addirittura la carta vetrata, con inserti di grafite, carboncino e disegno presentano un mondo metaforico sospeso tra simbolo e realtà, legato alla materia, eppure leggero, pervaso dall'ironia di un artista che si diverte a sconfinare, a mischiare le carte, a farsi artigiano. Accedi al suo sito internet

13 AGOSTO - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI AMMESSI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
A.S. INVINCIBILE 32 27 GIA' DEL MENHIR
CHOCI 6 26 GIOCATTOLINO
DELIZIA DE OZIERI 16 4 GIORDHAN
DERRIU JUNIOR 25 N.P. GIULIANA SAURA
DREAM TEAM 14 20 GRIDO DI GALLURA
EDOLO 8 28 GUADALUPE
EI EI 17 15 GUERRIERO BAIO
ELFO DI MONTALBO 33 30 GUESS
ELIMIA 35 N.P. GUNGADIN
ELISIR DI LOGUDORO 3 21 GUSCHIONE
ELYSYRIO 7 13 IADA
ENCANTADO 18 11 ILON
FANE' 23 24 INCANTADO
FEDORA SAURA 1 12 INDIRA BELLA
FIORE DE PEDRA ULPU 19 31 INSOMMA
FLOBER N.P. 9 INTERNOS
FRUSTONE 22 5 IRON HORSE
GEZABELE 34 10 IRON RIVER
GHERLY 2 29 ISTRICEDDU

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 1 DRAGO 6 27 TORRE
2 3 BRUCO 7 29 PANTERA
3 4 SELVA 8 30 NICCHIO
4 6 VALDIMONTONE 9 33 OCA
5 11 AQUILA 10 35 TARTUCA

Questa volta i Capitani si sono "buttati" ed hanno inserito nel lotto tutti i bomboloni. TORRE e DRAGO si ritrovano i cavalli da battere, avendo sorteggiato rispettivamente GIA' e FEDORA recenti vincitori della carriera. Subito più sotto TARTUCA e NICCHIO, con due cavalli chiacchieratissimi e dotati di enormi potenzialità. Grande esperienza infine per i soggetti di VALDIMONTONE ed OCA, anche se gli altri quattro sembrano avere qualcosa in più. Tutti da scoprire i due debuttanti di AQUILA e PANTERA. Buon Palio a tutti.

ORDINE DEFINITIVO CON MONTE DEFINITIVE

Contrada Barbero Fantino
SELVA GIORDHAN Smarrancio
PANTERA ISTRICEDDU Bighino
DRAGO FEDORA SAURA Scompiglio
VALDIMONTONE CHOCI De
BRUCO ELISIR DI LOGUDORO Gingillo
TORRE GIA' DEL MENHIR Brio
TARTUCA ELIMIA Trecciolino
OCA ELFO DI MONTALBO Tittia
AQUILA ILON Tiburzi
NICCHIO GUESS Salasso

13/16 AGOSTO - LE PROVE (regole)
scarica tutto l'orario

Prova Contrada Vincitrice
DRAGO
TARTUCA
DRAGO
TARTUCA
gen. ANNULLATA PER PIOGGIA
provaccia ANNULLATA PER PISTA IMPRATICABILE

16 AGOSTO - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

AQUILA

TARTUCA

BRUCO

SELVA

NICCHIO

TORRE

OCA

VALDIMONTONE

PANTERA

R 9 8 7 6 5 4 3 2 1

ELISIR DI LOGUDORO, il cavallo che si "spegne" al terzo giro, questa volta smentisce tutti. Proprio al terzo giro ingrana la quinta e saluta il resto della comitiva, andando a vincere un Palio bellissimo che si ricorderà a lungo.
Bravissimo anche Giuseppe Zedde detto GINGILLO che ha saputo tirare fuori dal cavallo le sue enormi potenzialità, cosa non riuscita neppure al grande Gigi Bruschelli due anni fa, quando corse con lui per i colori della TARTUCA.
Ecco la cronaca della corsa. Dopo oltre 45 minuti caratterizzati da tre forzature di canape, la mossa è valida. Esce per prima l'OCA che si porta a condurre, seguita da VALDIMONTONE, PANTERA, SELVA e TORRE. Seguono quindi le altre. Intanto il DRAGO, partito velocissimo di rincorsa, risale forte all'esterno ed al I S.Martino ha ragione dell'OCA e passa a condurre.
Seguono TORRE, BRUCO e le altre. Il DRAGO è in testa e sembra prendere un po' di margine sull'OCA, ma al I Casato scivola e cade intruppando un po' l'OCA, che però riprende la testa e la TORRE, quindi subito dietro il BRUCO.
Si arriva così al II S.Martino con l'OCA che gira prima, dietro è testa a testa fra il BRUCO, che ha passato la TORRE, ed il DRAGO scosso. Dopo il II Casato il BRUCO passa lo scosso del DRAGO ed in pochi metri è a ridosso dell'OCA.
All'altezza di Fontegaia si decide la carriera. L'OCA si gira per vedere dov'è la TORRE e prova in qualche modo a resistere all'avanzata del BRUCO che infila uno strettissimo corridoio interno e si porta in testa. ELFO sembra un po' stanco, ELISIR invece prende subito vantaggio. Il III San Martino è suo, seguono OCA, DRAGO scosso e TORRE che non progredisce. Nella spianata del Comune TITTIA prova a richiamare ELFO per un ultimo sforzo, ma ELISIR è imprendibile e dopo il III Casato, GINGILLO, in tutta tranquillità, può prendersi una bella rivincita sulla cattiva sorte che lo ha accompagnato in passato.  Così il BRUCO conquista il suo terzo drappellone in cinque anni. E' festa grande in via del Comune.
Bella e sfortunata la corsa di FEDORA SAURA, generosissima quella di ELFO DI MONTALBO, che dopo l'applauso a luglio di Salicotto si prende anche quello di Fontebranda. Sinceramente dalle coppie GIA' DEL MENHIR / BRIO e soprattutto TRECCIOLINO /  ELIMIA era lecito aspettarsi un po' di più.

Gingillo ed Elisir di Logudoro portano il BRUCO in paradiso.

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona solo il BRUCO fa festa.

2 Luglio 2008 | indietro | 2 Luglio 2009


Trifora

Trifora


2

Contrada della TARTUCA

TARTUCA

4

Nobile Contrada del NICCHIO

NICCHIO

6

Contrada della SELVA

SELVA

8

Nobile Contrada del BRUCO

BRUCO

10

Contrada del DRAGO

DRAGO