PALIO DI SIENA - 16 AGOSTO 2018

Trifora

1



LEOCORNO

3



CIVETTA

5



TARTUCA

7



GIRAFFA

9



LUPA

palio di siena
CARRIERA DI MEZZ'AGOSTO

16 AGOSTO 2018

Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che hanno preso parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

8 LUGLIO - ESTRAZIONE (regole)

Oltre alle 7 Contrade che corrono di diritto sono state estratte nell'ordine: VALDIMONTONE, LUPA e BRUCO, in modo da completare il lotto di 10 che partecipa a questo palio.

CHIOCCIOLA, OCA, SELVA, AQUILA, ONDA, TORRE e ISTRICE invece, prenderanno parte alla carriera del 16 agosto 2019.

10 AGOSTO - PRESENTAZIONE DEL PALIO

CHARLES SZYMKOWICZ pittore neoespressionista belga, ha ricevuto l'incarico di dipingere il drappellone dedicato a Santa Maria Assunta in cielo. Nato nel 1948 a Charleroi da genitori ebrei polacchi scampati ai campi di concentramento. Ha studiato presso il Royal Athenaeum di Charleroi e, parallelamente, ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti della sua città. Nel 1963, dopo aver tratto ispirazione da pittori come Renato Guttuso e Gustave Camus, inizia la sua attività realizzando un progetto su Kafka e pubblicando una serie di libri. Nel 1970 presenta la sua prima personale a Bruxelles, conosce numerosi pittori, nel 1980 è nominato Professore di Pituura presso la Royal Academy of Fine Arts di Bruxelles. Nel 1987 fonda il suo laboratorio a Gerpinnes nella campagna di Charleroi.
Dagli anni ’90 a oggi i suoi lavori si sono concentrati soprattutto sulla testimonianza del periodo nazista e degli orrori dei campi di sterminio.
Nel 1997 incontra a Firenze il grande scultore e incisore americano Leonard Baskin.
Numerose le personali che si sono susseguite a partire dai primi anni 2000, tra le più importanti sicuramente “Faces of Memory” nel 2008 a Berlino.
Egli appartiene alla “grande razza degli espressionisti europei" con lontane radici realiste, da Meidner a Guttuso (che riconosce idealmente come maestro), e si inserisce in una tradizione figurativa con una forte intenzionalita' denunciataria, sociale, politica. Emblematica in tal senso e' l’opera Le Monde e l’Oppression del 1973.
Ma Szymkowicz dialoga e si alimenta anche alle grandi fonti figurative dell’espressionismo europeo, di chiave piu' esistenzialmente individuale, da Kokoschka, a Soutine, a Bacon. Ed e' attraverso questa prospettiva che approda ad un forte espressionismo - definito “etico" dal critico Enrico Crispolti - che ci mostra una costante condizione di tensione sia individuale che collettiva di vissuto nel mondo attuale, insidiato da invasivi processi consumistici di disumanizzazione, alienazione, sradicamento. A questa condizione estraniante dell’uomo, Szymkowicz oppone un forte e costante “vitalismo emotivo-partecipativo [...] Quasi insomma un "emozionalmente partecipo, dunque sono’".

Il drappellone di mezz'agosto, come stabilito anche per quello di Provenzano quest'anno non recherà alcuna dedica.

13 AGOSTO - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI AMMESSI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
LAURETTA MIA 34 15 SOLEANDROS
OSAMA BIN 17 28 SOLERO
PHATOS DE OZIERI 25 8 SOLU TUE DUE
PORTO ALABE 6 9 SORIGHITTU
QUARZUS 12 3 SUNTO
QUEBECK SAURO 20 30 TABACCO
QUEEN WINNER 11 21 TALE E QUALE
QUERIDA DE MARCHESANA 35 33 TONINA
RADESKI 29 1 TORNADA
REMOREX 26 14 TRISTEZZA
REXY 24 32 TURBILLON
RIO MANIGO 22 27 UCALY
RODRIGO BAIO 7 18 UGAR
ROMBO DE SEDINI 10 2 UNGARO DE BONORVA
S'OTHIERESU 19 31 UNIDOS
SCHIETTA 23 13 URCLA
SENNORESA 4 5 VIOLENTA DA CLODIA
SMERALDO NULESE 16    

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 6 LUPA 6 21 NICCHIO
2 7 TARTUCA 7 23 VALDIMONTONE
3 8 BRUCO 8 24 PANTERA
4 11 GIRAFFA 9 25 DRAGO
5 17 LEOCORNO 10 30 CIVETTA

Interessante lotto verso l'alto. Il veterano e unico vincitore Porto Alabe va nella LUPA a consolidare il periodo d'oro che la Contrada sta vivendo dal 2016. Il DRAGO prende uno dei tre cavalli più chiacchierati,  ma già battuto da Porto Alabe, quel Phatos che ritorna in Camporegio dopo due anni. Un altro soggetto  interessante - Osama Bin - finisce nel LEOCORNO. Anche lui ritorna dopo una corsa da protagonista di qualche anno fa nell'ONDA. Infine il soggetto esordiente finito nel NICCHIO, Tale e Quale, cavallo dalle potenzialità indiscusse che necessita solo di una buona monta. Per il resto occhio a TARTUCA (Rodrigo Baio) e CIVETTA (Tabacco). Gli altri mi sembrano un gradino sotto.

ORDINE ASSEGNAZIONE CAVALLI CON MONTE
l'ufficialità avviene con la segnatura dei fantini, la mattina del Palio.

Contrada Barbero Fantino
LUPA Porto Alabe Gingillo
LEOCORNO Osama Bin Brigante
PANTERA Rexy Scompiglio
VALDIMONTONE Schietta Amsicora
GIRAFFA Queen Winner Tremendo
CIVETTA Tabacco Carburo
DRAGO Phatos de Ozieri Brio
NICCHIO Tale e Quale Trecciolino
BRUCO Solu Tue Due Grandine
TARTUCA Rodrigo Baio Tittia

ORARI DELLE PROVE E DEL PALIO

13/16 AGOSTO - LE PROVE (regole)

Prova Contrada Vincitrice
DRAGO
ANNULLATA PER PIOGGIA
ANNULLATA PER PIOGGIA
CIVETTA
gen. NICCHIO
provaccia GIRAFFA

16 AGOSTO - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

LUPA

LEOCORNO BRUCO VALDIMONTONE NICCHIO TARTUCA PANTERA CIVETTA GIRAFFA DRAGO
R 9 8 7 6 5 4 3 2 1

E' LUPA ancora una volta. La Contrada di Vallerozzi, fortunata e pronta, non si fa sfuggire il terzo successo in due anni. Con il miglior cavallo del lotto - Porto Alabe -, perché a quest'ora le chiacchiere stanno a zero, ed un fantino - Giuseppe Zedde detto Gingillo - che ha lottato per anni nella speranza di tornare a rialzare il nerbo. Tutto è andato come doveva andare, nonostante la posizione di rincorsa. Dal momento che la corsa è terminata al I San Martino, voglio fare una considerazione anche su un altro fantino che - a mio avviso - non sembra avere più la "forza" per correre in piazza: Luigi Bruschelli detto Trecciolino, caduto peraltro rovinosamente impostando un secondo Casato in maniera incomprensibile per uno esperto come lui. Sentiremo ancora parlare del cavallo Tale e Quale, unico nel lotto che aveva le potenzialità per poter impensierire Porto Alabe.
La mossa è valida dopo neppure un quarto d'ora, la LUPA di rincorsa, ha ascoltato tutte le proposte, ma Gingillo aspetta solo il momento buono per se' per entrare al galoppo. Escono bene dai canapi: CIVETTA, GIRAFFA e PANTERA. Il VALDIMONTONE nerba il NICCHIO, il DRAGO è in netto ritardo, già passato anche dalla LUPA che ha preso traiettoria bassa avendo intravisto un varco dietro alla GIRAFFA. Le altre si strizzano nel mezzo.
Al I S.Martino c'è già la svolta. Gingillo entra basso alzando prima la PANTERA e poi la GIRAFFA e si porta in testa. Dietro nell'intoppo di più contrade cade il VALDIMONTONE. Al I Casato girano: LUPA, GIRAFFA, NICCHIO che sta rinvenendo forte, BRUCO, CIVETTA e le altre. LA LUPA allunga, seguono GIRAFFA, NICCHIO, BRUCO, DRAGO e le altre. Niente muta al II S.Martino. Al II Casato passano nell'ordine: LUPA, GIRAFFA, il NICCHIO va a sbattere all'interno e nel cadere travolge anche il BRUCO. Dietro sembra che le speranze siano finite. Solo la GIRAFFA prova a restare nella scia della LUPA, ma al III S.Martino il Caria ha un inciampo e da quel momento capisce che la LUPA è irraggiungibile. Un grande Gingillo, un grande Porto Alabe, accolti dall'abbraccio del popolo di Vallerozzi.


Il I S.Martino da urlo


Il terzo nerbo alzato di Gingillo


Gingillo festeggiato dai lupaioli

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona, solo la LUPA fa festa.

2 Luglio 2018 | indietro | 20 Ottobre 2018

Trifora

2



PANTERA

4



DRAGO

6



NICCHIO

8



 VALDIMONTONE

10



BRUCO