PALIO DI SIENA STRAORDINARIO - 20 OTTOBRE 2018

Trifora

1



TORRE

3



CHIOCCIOLA

5



DRAGO

7



SELVA

9



NICCHIO

palio di siena
CARRIERA STRAORDINARIA PER IL CENTENARIO
DALLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

20 OTTOBRE 2018

Come si è giunti ad indire il Palio Straordinario

Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che hanno preso parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

30 SETTEMBRE - ESTRAZIONE (regole)

Per partecipare al Palio Straordinario sono state estratte nell'ordine: TORRE, LUPA, CHIOCCIOLA, OCA, DRAGO, TARTUCA, SELVA, CIVETTA, NICCHIO e GIRAFFA, in modo da costituire il lotto di dieci che partecipa a questo palio.

AQUILA, BRUCO, ISTRICE, ONDA, LEOCORNO, VALDIMONTONE e PANTERA invece, prenderanno parte soltanto al corteo storico.

14 OTTOBRE - PRESENTAZIONE DEL PALIO

GIAN MARCO MONTESANO è l'artista incaricato dal Comune di Siena per dipingere il drappellone dedicato al Centenario della Prima Guerra Mondiale. Nato a Torino nel 1949, si è formato studiandovi nel Seminario salesiano di Valdocco.
Non segue la vocazione ecclesiastica perché più forte è la predisposizione artistica ed intellettuale che lo portano negli anni Settanta, prima a Bologna e poi a Parigi dove ha modo di conoscere tra gli altri Gilles Deleuze e Jean Baudrillard. Le sue prime opere sono riproduzioni di Madonne e di quelle immagini sacre, ricordi distribuiti ai fedeli nei santuari e durante gli esercizi spirituali. Montesano le ingrandisce e le rivisita in chiave postmoderna rifacendosi alla bella tradizione della pittura popolare ma anche rivestendole di significati concettuali e teorici.
Diversi sono i dipinti dedicati a Torino e al ricordo di suo padre che lavorava come "eccentrico" nel mondo dell'avanspettacolo: emblematico il quadro Torino anno zero del 1989, immagine dell'artista bambino per mano a spasso con papà.
Dalla fine degli anni Ottanta e per tutti gli anni Novanta, Montesano viene inserito nell'ambito del cosiddetto Medialismo, la corrente di revival pittorico, di matrice neopop e fumettista, della quale è stato invece un precursore assoluto.
Da questo contesto però si differenzia molto, perché indagando la storia e il passato Montesano rilegge gli anni drammatici e cruciali della formazione dell'Europa nel corso del secolo XX fino al momento della sua crisi.
Accanto a queste ci sono anche immagini dolcissime di bambini, seducenti ritratti femminili, vasti paesaggi di gusto romantico, vedute urbane di genere cinematografico, che Montesano dipinge con quel suo inconfondibile stile neorealista, anzi post-realista.
Oltre ad essere affermato pittore, Montesano è un appassionato regista teatrale. La sua Compagnia Florian, con sede a Pescara, ha presentato spettacoli a Parigi, in Ungheria e in tutta Italia.
Nel 2002 Montesano ha partecipato ad una mostra collettiva alla galleria d'arte Boxart di Verona con opere legate alla tematica dei Vizi Capitali riscuotendo notevole successo.
Tra il 2006 e il 2007 l'Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta ha promosso la mostra Berlino 1936, curata da Valerio Dehò, nelle sale del Chiostro di Sant'Agostino a Pietrasanta (Lucca).

Il cencio "copiato"

17 OTTOBRE - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI AMMESSI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
LAURETTA MIA 28 1 SORIGHITTU
OSAMA BIN ASS 3 SUNTO
PORTO ALABE 2 18 TAKATURSA
QUARZUS 14 17 TECHERO
QUEBECK SAURO 16 20 TERRIBILE DA CLODIA
QUERIDA DE MARCHESANA 27 23 TONINA
RADESKI 21 24 TORNASOL
RAOL 8 22 TOUT BEAU
REMOREX 15 26 UGO RICOTTA
ROMBO DE SEDINI 7 5 UNA PER TUTTI
S'OTHIERESU 11 19 UNAMORE
SCHIETTA 9 25 UNIDOS
SENNORESA 4 12 URSELLA
SMERALDO NULESE 10 6 VIOLENTA DA CLODIA
SOLERO 13    

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 1 OCA 6 9 LUPA
2 5 DRAGO 7 15 TARTUCA
3 6 NICCHIO 8 17 CIVETTA
4 7 SELVA 9 20 CHIOCCIOLA
5 8 GIRAFFA 10 23 TORRE

Sette debuttanti e tre alla seconda esperienza sul tufo fra i soggetti scelti dai capitani per questo straordinario di ottobre.
Saltano i popoli di NICCHIO e SELVA, che hanno avuto in sorte due bei soggetti. Violenta da Clodia e Rombo de' Sedini, montati rispettivamente da Tittia e da Brigante, sono molto chiacchierati, ma non necessariamente possono essere indicati come favoriti. Ottimo anche Remorex andato in sorte alla TARTUCA che da domani potrebbe avere la monta di Gigi Bruschelli e Raol (GIRAFFA) con il Bartoletti. Ma per livellare il gruppo saranno fondamentali, questi giorni che ci separano dalla carriera. Un palio veramente indecifrabile.

ORDINE ASSEGNAZIONE CAVALLI CON MONTE
l'ufficialità avviene con la segnatura dei fantini, la mattina del Palio.

Contrada Barbero Fantino
CHIOCCIOLA Terribile da Clodia Turbine
TORRE Tonina Carburo
GIRAFFA Raol Scompiglio
SELVA Rombo de Sedini Brigante
TARTUCA Remorex Tempesta
OCA Sorighittu Gingillo
CIVETTA Techero Brio
NICCHIO Violenta da Clodia Tittia
DRAGO Una per Tutti F.Arri
LUPA Schietta Bighino

ORARI DELLE PROVE E DEL PALIO STRAORDINARIO

17 OTTOBRE/20 OTTOBRE - LE PROVE (regole)

Prova Contrada Vincitrice
DRAGO
OCA
LUPA
TORRE
gen. CHIOCCIOLA
provaccia CHIOCCIOLA

20 OTTOBRE - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

OCA

NICCHIO DRAGO CIVETTA TARTUCA TORRE LUPA SELVA GIRAFFA CHIOCCIOLA
R 9 8 7 6 5 4 3 2 1

Sette soggetti esordienti, tre con una sola carriera alle spalle e la frittata è servita. Quello che doveva essere il Palio in più si è trasformato nel Palio più drammatico degli ultimi vent'anni. Questo serva di lezione ai Capitani delle 17 Contrade per il futuro. Il bollettino di "guerra" registra nove cadute, quasi dieci. Il NICCHIO, grazie ad una prontezza di riflessi di Tittia è l'unica Contrada che è rimasta in piedi. E' doveroso anche aggiungere che cinque di queste (II Casato) sono avvenute in modo del tutto fortuito, ma tre (I S.Martino) da un'azione così scellerata che poteva provocare guai molto peggiori ai protagonisti. Per fortuna le prognosi di tutte le cadute non parlano di danni seri per cavalli e fantini.*
Un Palio straordinario nato sotto i migliori auspici, con un'organizzazione perfetta da parte del Comune di Siena ed aiutato da un tempo splendido.
Peccato che molti dei protagonisti sul tufo, a partire dai soggetti prescelti, non si siano dimostrati all'altezza.
Ma veniamo alla corsa. Con l'OCA di rincorsa e la TORRE fra i canapi è facile prevedere che si andrà per le lunghe. Ed è così. Ci vogliono più di tre quarti d'ora dall'uscita dall'Entrone e due partenze richiamate, perché l'OCA entri e si dia inizio alla giostra.
Escono bene dai canapi CHIOCCIOLA, GIRAFFA e SELVA, seguono le altre.
Al I S.Martino in fondo al gruppo la TORRE travolge l'OCA e la LUPA. AL I Casato girano nell'ordine: CHIOCCIOLA, GIRAFFA, CIVETTA, SELVA, TARTUCA e NICCHIO. E così passa il I bandierino. Al II S.Martino la CIVETTA passa la CHIOCCIOLA, ma finisce dritta sui materassi ed è ripassata da: CHIOCCIOLA, GIRAFFA e TARTUCA. LA TARTUCA passa in testa sulla GIRAFFA e si presenta al II Casato, la GIRAFFA cade e fa cadere CHIOCCIOLA, SELVA e CIVETTA mentre il NICCHIO rimane in piedi per miracolo, dopo pochi metri la TARTUCA batte sui palchi e cade anch'essa. Il cavallo della TARTUCA sembra rallentare, ma sopraggiunge la CHIOCCIOLA scossa e riprende la corsa. E' testa a testa fra le due contrade rivali scosse. La TARTUCA prende traiettoria interna al III S. Martino, mentre la CHIOCCIOLA allarga un po' e rimane dietro, intanto ancora più dietro il NICCHIO tenta il tutto per tutto. Il terzo Casato vede la TARTUCA in vantaggio sulla CHIOCCIOLA che viene alzata dal NICCHIO in rimonta, ma ormai è troppo tardi, la TARTUCA grazie allo scosso REMOREX trionfa. Merito anche di Tempesta che con una condotta di gara eccellente l'aveva portata in testa.

*Il Comune di Siena, con una nota diramata questo pomeriggio 21.10.2018, comunica che il cavallo Raol, toccato in sorte alla Imperiale Contrada della GIRAFFA e che durante la corsa aveva riportato una lesione all'arto anteriore destro, subito trasportato alla clinica veterinaria del Ceppo, non ce l'ha fatta.


Il disastro al II Casato


L'arrivo vittorioso di Remorex


Andrea Coghe detto Tempesta in Trionfo

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona, solo la TARTUCA fa festa.

16 Agosto 2018 | indietro |

Trifora

2



LUPA

4



OCA

6



TARTUCA

8



CIVETTA

10



GIRAFFA