PALIO DI SIENA - 2 LUGLIO 2018

Trifora

1



CHIOCCIOLA

3



OCA

5



LUPA

7



VALDIMONTONE

9



LEOCORNO

palio di siena
CARRIERA DI PROVENZANO

2 LUGLIO 2018

Qui a fianco si riportano le bandiere delle Contrade - cliccando su ognuna si accede direttamente alle pagine dedicate alla Contrada - che hanno preso parte alla corsa, il numero che appare sopra a ciascuna ne identifica l'ordine di entrata nel Campo durante il Corteo Storico.

27 MAGGIO - ESTRAZIONE (regole)

Oltre alle 7 Contrade che corrono di diritto sono state estratte nell'ordine: TARTUCA, LEOCORNO e GIRAFFA, in modo da completare il lotto di 10 che partecipa a questo palio.

ONDA, SELVA, BRUCO, TORRE, CIVETTA, AQUILA e PANTERA  invece, prenderanno parte alla carriera del 2 luglio 2019.

26 GIUGNO - PRESENTAZIONE DEL PALIO

EMILIO GIANNELLI disegnatore, vignettista senese ha ricevuto l'incarico di dipingere il drappellone della carriera del 2 luglio. Nato  a Siena nel 1936, avvocato.  Dal 1991 disegna sulla prima pagina del Corriere della Sera.  Scoperto da Forattini alla fine degli anni '70. Non si definisce un artista anche se ama citare i “veri artisti” che lo hanno ispirato: da Grosz a Daumier, da Steinberg a Maccari.
«Fin da bambino>> - racconta <<mi sono sempre divertito a fare i disegni e soprattutto le caricature. Ma l’inizio di una vera e propria attività di satira politica risale solo alla fine degli anni Settanta, con il Satyricon di Repubblica, questo paginone inventato credo principalmente da Giorgio Forattini, in cui si raccoglievano le vignette di tutti i satirici dilettanti d’Italia».
Nel '91 conobbe Ugo Stille, allora direttore del Corriere. «Quando mi ha proposto la prima pagina, non ho potuto dire di no: mai, prima di allora, il Corriere aveva messo una vignetta in prima pagina». «“Ogni vignetta è sempre legata all’articolo a fianco del quale viene pubblicata. Non è mai separata da un testo. E si deve collegare in qualche modo al titolo e al testo dell’articolo di fondo, di spalla, a seconda di quale argomento si sceglie. Molte volte il contenuto dell’articolo di fondo non è di argomento tale da meritare una vignetta, perché ci sono eventi sui quali è difficile pronunciarsi con un commento satirico. Allora si sceglie un altro articolo. Ma in genere, la vignetta va su quello di fondo. Io devo aspettare che il giornale decida l’impaginazione e a quale argomento dare la prevalenza, in modo da lasciare poi lo spazio per la vignetta”.

Autore di oltre 25 raccolte umoristiche, ha collaborato anche con le riviste “Epoca”, “Espresso” e “Panorama”. Numerosi i riconoscimenti e i premi ottenuti in ambito giornalistico e di satira politica nel corso della sua lunga carriera. Il drappellone quest'anno non avrà alcuna dedica.

29 GIUGNO - LA TRATTA (regole)

ELENCO DEI CAVALLI AMMESSI

C a v a l l o N. coscia N. coscia C a v a l l o
LAURETTA MIA 30 24 ROCCO RO
OPPIO 16 6 ROMBO DE SEDINI
OSAMA BIN 7 12 S'OTHIERESU
PORTO ALABE 5 26 SARBANA
QUANTO VALI 22 10 SAUZER
QUARZUS 3 15 SMERALDO NULESE
QUE MASCA 28 9 SOLEANDROS
QUEBECK SAURO 11 33 SOLERO
QUERIDA DE MARCHESANA 31 1 SOLU TUE DUE
QUESTURINO 17 2 SORIGHITTU
RADESKI 21 4 SUNTO
RAKTOU 20 25 TABACCO
REMISTIRIO 18 29 TALE E QUALE
REMOREX 23 27 TERESINA MIA
RENALZOS 14 32 TONINA
REO CONFESSO ASS 13 TRATTU DE ZAMAGLIA
RESOLZA ASS 8 TRISTEZZA
ROCCO NICE 19    

ASSEGNAZIONE DEI PRESCELTI

Or

Co

Contrada

 

Or

Co

Contrada

1 1 GIRAFFA 6 14 CHIOCCIOLA
2 2 LUPA 7 18 VALDIMONTONE
3 5 OCA 8 19 DRAGO
4 6 TARTUCA 9 24 LEOCORNO
5 13 ISTRICE 10 25 NICCHIO

Un lotto senza big, con 6 esordienti ed un solo precedente vincitore. I popoli perciò ci rimangono un po' male ad eccezione di OCA- l'unico che accoglie con un boato l'arrivo del veterano e ultimo vincitore: PORTO ALABE, accompagnato dal gradito ritorno di Giovanni Atzeni detto Tittia -, CHIOCCIOLA che si prende con soddisfazione l'ottimo RENALZOS, autore di un grande palio a luglio dell'anno scorso e poi costretto sulla difensiva ad agosto. E sembra contenta anche la GIRAFFA di ricevere SOLU TUE DUE con la monta di Jonathan Bartoletti detto Scompiglio. Fra gli esordienti, quello che m'incuriosisce di più è ROCCO NICE, toccato al DRAGO, che sarà montato dall'altro big Andrea Mari. Per il resto sembra un palio da comprimari.

ORDINE ASSEGNAZIONE CAVALLI CON MONTE
l'ufficialità avviene con la segnatura dei fantini, la mattina del Palio.

Contrada Barbero Fantino
CHIOCCIOLA Renalzos Turbine
VALDIMONTONE Remistirio Gingillo
NICCHIO Tabacco Trecciolino
ISTRICE Trattu de Zamaglia Salasso
LUPA Sorighittu Carburo
DRAGO Rocco Nice Brio
OCA Porto Alabe Tittia
GIRAFFA Solu Tue Due Scompiglio
TARTUCA Rombo de Sedini Nappa II
LEOCORNO Rocco Ro Brigante

ORARI DELLE PROVE E DEL PALIO

29 GIUGNO/2 LUGLIO - LE PROVE (regole)

Prova Contrada Vincitrice
VALDIMONTONE
ISTRICE
NICCHIO
TARTUCA
gen. OCA
provaccia ISTRICE

2 LUGLIO - LA CORSA (regole)

La mossa con le relative posizioni al canape:

CHIOCCIOLA

VALDIMONTONE DRAGO LEOCORNO GIRAFFA ISTRICE NICCHIO LUPA TARTUCA OCA
R 9 8 7 6 5 4 3 2 1

La Contrada del DRAGO torna alla vittoria dopo 4 anni grazie ad un cavallo esordiente e al Re della Piazza Andrea Mari che con questa vittoria si porta a 6 successi. Una vittoria che arriva alla fine di una mossa lunghissima, un'ora e un quarto e due partenze annullate. La CHIOCCIOLA è di rincorsa e la TARTUCA le impedisce in tutti i modi di entrare. La terza partenza, come spesso accade è ancora peggio delle precedenti, ma il rischio sospensione per oscurità incombe ed il mossiere non se la sente di richiedere una seconda busta. Così, non appena vede che la CHIOCCIOLA sta per entrare, abbassa il canape, nonostante una forzatura evidente da parte del DRAGO che prende subito la testa inseguito da GIRAFFA, LEOCORNO, OCA, NICCHIO e tutte le altre, con la TARTUCA molto attardata. Al I San Martino girano: DRAGO, GIRAFFA, LEOCORNO, OCA e cadono CHIOCCIOLA, VALDIMONTONE e NICCHIO, le altre sono già fuori dai giochi. Al I bandierino è DRAGO, GIRAFFA, OCA che ha superato il LEOCORNO e gli altri scossi. Passa così anche il II S.Martino e nella spianata il DRAGO aumenta di un paio di colonnini la distanza dalla inseguitrici. Dopo il II Casato l'OCA passa la GIRAFFA e si butta all'inseguimento del DRAGO. DRAGO quasi imprendibile al III San Martino, ma Tittia ci vuole provare fino in fondo e spinge. In prossimità del III Casato il DRAGO gira bene e l'OCA sembra avere un leggero inciampo, Tittia tiene su il cavallo, ma Andrea Mari detto Brio può alzare il nerbo per la gioia del popolo di Camporegio al quale va il drappellone di un figlio della Contrada. Lo stesso Mari elogerà più tardi le qualità del debuttante Rocco Nice che diventerà presto l'oggetto del desiderio di molti contradaioli.


Ultimi metri, Brio controlla l'OCA


E' DRAGO !!!


La gioia incontenibile di Andrea Mari

DOPO LA CORSA

Chi perde 'un cogliona, solo il DRAGO fa festa.

16 Agosto 2017 | indietro | 16 Agosto 2018

Trifora

2



NICCHIO

4



DRAGO

6



ISTRICE

8



TARTUCA

10



GIRAFFA